L’esperienza dell’adozione secondo l’approccio della CTI Limitazioni simili caratterizzano anche un più recente studio riguardante questi temi, condotto nel 2014 (Colaner, Halliwell, & Guignon, 2014). Anche questi tre ricercatori, come prima Grotevant e Van Korff, si sono impegnati a comprendere in che modo le relazioni con i genitori biologici e con quelli adottivi influenzino l’identità …
Read more

Nel 2013, invece, i ricercatori Jordan e Dempsey hanno condotto uno studio qualitativo mirato, come i precedenti, ad esplorare i fattori influenti per lo sviluppo dell’identità adottiva, ma cercando di assumere la prospettiva dei veri protagonisti di questa tematica, ossia delle persone con alle spalle un’esperienza di adozione (Jordan & Dempsey, 2013). Anziché cercare di …
Read more

L’influenza del contesto familiare e relazionale sullo sviluppo dell’identità Anche se esaustivo e ricco di spunti, lo studio di Rosenberg e Horner non presenta, come sottolineato dagli stessi autori, evidenze scientifiche a sostegno delle proprie conclusioni; inoltre, si concentra esclusivamente sulle fantasie e sulle sensazioni individuali dei ragazzi adottati, non specificando se esistano dei fattori, …
Read more

C’erano due donne che non si erano mai conosciute. Una non la ricordi, l’altra la chiami mamma. La prima ti ha dato la vita, la seconda ti ha insegnato a viverla. La prima ti ha creato il bisogno d’amore, la seconda era lì per soddisfarlo. Una ti ha dato la nazionalità, l’altra il nome. Una …
Read more

Il focus dell’arteterapia, più che sul prodotto artistico finale, è sul processo creativo in sé. Ciò che è importante è soprattutto l’esprimersi, il creare. L’atto di produrre un’impronta creativa, infatti, permette all’individuo di accedere agli aspetti più intimi e nascosti di sé, di contattare ed esprimere le emozioni più recondite e spesso inaspettate, e di sperimentare …
Read more

Sempre più spesso l’approccio farmaceutico convenzionale con cui vengono trattate alcune tipologie di pazienti risulta essere sterile, poiché scinde l’unità corpo-mente dell’individuo senza considerarlo dal punto di vista psicologico. È importante, invece, che il paziente affetto da disagio psichico venga affiancato non solo dal medico, ma anche da una figura capace di creare un collegamento …
Read more

. I pulsanti emozionali e i processi che innescano l’emozione Le emozioni sono un aspetto fondamentale della vita umana; insorgono molto velocemente tanto che spesso non si è consapevoli dei processi mentali che le innescano. Le emozioni infatti preparano l’individuo ad affrontare con rapidità determinati eventi prima ancora di pensarci o esserne coscienti. Le emozioni …
Read more

Neuroscienze ed emozioni     2.1. L’ipotalamo e il fenomeno della falsa rabbia Le emozioni implicano l’azione di un gran numero di aree cerebrali. Alla fine degli anni ‘20 Bard scoprì che tra queste aree cerebrali coinvolte un ruolo molto importante era rivestito dall’ipotalamo. Fece degli esperimenti con gatti decorticati ai quali era stata rimossa …
Read more

Teoria di James-Lange Nel 1884 lo psicologo americano James, William e lo psicologo danese Lange, Carl formularono in modo indipendente una teoria simile sulle emozioni che prese il nome di teoria di James-Lange. I due studiosi intendevano ribaltare la teoria del senso comune secondo cui prima viene la sensazione dell’emozione la quale a sua volta …
Read more

Nella parafilia il sesso ben raramente appaga. Ugualmente è presente nel malato e nel sano il carattere di compulsività, di necessità, di obbligatorietà nell’utilizzo delle modalità di accoppiamento “perverse” che diventano non già un gioco, ma un obbligo. Al clinico è richiesto un atteggiamento non giudicante (perlomeno finchè il perverso cessa di essere tale e …
Read more